Conference room   (agg. 07/03/04)

Una delle domande che in questi giorni mi vengono rivolte da pi parte riguarda la situazione ciclica attuale, un esempio tipi :<< Visto anche il particolare momento che stiamo attraversando (alcuni analisti ciclici sostengono che il ciclo trimestrale e semestrale si sia gi concluso), volevo rivolgerti una domanda in merito proprio alla struttura dei cicli.
E' plausibile immaginare che alla conclusione di un ciclo semestrale, il secondo ciclo quindicinale (dal minimo del 6/2) possa stabilire massimi crescenti rispetto al ciclo precedente (quindicinale)? I cicli superiori, (quindi mensili, trimestrali, semestrali) possono permettere questo andamento oppure no?.......>>


Come sapete io ho sempre sostenuto che presto dovrebbe concludersi un ciclo annuale partito a Marzo e il cui 1 semestrale si chiuso il 30/09/03. Dai calcoli precedenti risultava essere nell'ultimo mensile e in particolare nel secondo quindicinale, ma i rialzi degli ultimi giorni mi ha indotto a rivedere i miei calcoli, per cercare di capire dove poteva essere l'errore o l'anomalia.

Negli ultimi periodo vi ho proposto un grafico comparativo dei cicli Fib,Nasdaq e Dax, grafico che ha mostrato che nella maggior parte dell'anno i cicli mensili dei tre indici viaggiano in fase (stessi minimi e stessi massimi), e solo in rari casi c' stata una certa difformit. Tali casi sono spesso generati da anomalie e fatti gravi che avvengono nei paesi il cui indice nasce, l'ultimo che vi ho fatto notare stata l'anomalia della borsa italiana, dovuta al caso Parmalat, ed in questa anomalia, secondo me, da ricercare la chiave del nostro problema.

Ho elaborato un nuovo grafico, che riunendo sempre i tre indici ne mette in evidenza i cicli mensili :

Questo grafico mette in evidenza che, l'anomalia ciclica incorsa tra Dicembre e Gennaio e recuperata a livello di fase nei primi giorni di Febbraio, ha fatto si che, il nostro Fib, a fine Dicembre sembrerebbe aver chiuso il secondo mensile, mentre per gli altri indici in questo periodo c' stato il tipico rally di fine hanno che ha prolungato il mensile.

Pertanto il Nasdaq ed il Dax si trovano al 3 mensile di questo secondo semestrale, o se vogliamo al primo mensile dell'ultimo intermedio, mentre per il ciclo italiano si potrebbe pensare di essere nell'ultimo mensile dell'anno, ma in questo caso non ci troviamo con i rialzi di questi giorni.

Qual' la conclusione : Se vero come vero, che dipendiamo in tutto e per tutto dalla borsa americana e che alla fine il nostro ciclo si uniforma a quello USA, a questo punto non sbagliato pensare che, considerando il minimo di fine anno un anomalia, a questo punto anche noi siamo al 1 mensile dell'ultimo intermedio, anche perch adesso abbiamo anche il conforto dei mercato.

Riepilogando :

  • 1 mensile del 2 semestrale partito il 30/09/2003

  • 2 mensile  "             "        partito il 20/11/2003

  • 3 mensile  "             "        partito il 06/02/2004

In ultimo vi faccio vedere anche il grafico relativo al 1 semestrale in cui evidente l'assoluta coincidenza ciclica :

 

Nino Asaro

                     

 

 

Hit Counter