Conference room   (agg. 20/09/03)

Come sempre dalle domande di Voi lettori nasce lo spunto per approfondire qualche argomento. Questa volta tenteremo di dare una riordinata alle idee sulla complicata situazione ciclica attuale. La domanda era : 

<<per quanto riguarda i cicli non ti sembra un pò strano che  si salga così sull'ultimo intermedio dell'anno?>>
 

Risposta :

Come ripeto da tempo la situazione ciclica sui medi e lunghi periodi è abbastanza contorta, mi riferisco all'annuale e a scendere fino agli intermedi. Spesso la loro determinazione diventa impossibile o fuori dalle regole precedentemente definite.

Prima di iniziare, a scanso di equivoci, vorrei precisare che quello che vado a tentare di spiegare è solamente frutto di miei personali studi che potrebbero non coincidere con gli studi fatti da tanti di Voi che vi occupate di cicli, questo non vuol dire che io sono nel giusto e voi no, ma  vuole solo essere un personale chiarimento al mio modo di operare. Pertanto, da coloro che non sono concordi con le mie valutazioni, mi aspetto mail che oltre alle critiche contengano anche il loro modo di vedere la situazione, in questo modo apriremo un costruttivo dibattito che potrà servire a tutti.

Dopo l'11 Settembre sembrerebbe che anche la borsa abbia rivoluzionato il suo modo di essere, e i cicli che in precedenza erano molto puntuali a manifestarsi adesso non si riescono a vedere bene come prima. 
Questo non lo dico solo io, ma importanti contributi in questo senso vengono da diversi utilizzatori della teoria ciclica, io personalmente apprezzo tantissimo il lavoro, oltre dell' Ing. Migliorino e del suo fido Torreggiani,  di Graziano, così si firma nel forum di Borsanalisi. Ebbene, tutti e tre hanno in questi mesi manifestato le loro perplessità sull'attuale momento ciclico :

  1. Di Migliorino posso riportare solo ciò che mi hanno riferito suoi abbonati in quanto da un pò di tempo non ripropone sul suo sito tutti  i suoi report, che sono a pagamento. Vado a citare testualmente : << ... i cicli intermedi sono enormemente confusi e vengono distinti in modo migliore i cicli Tracy+2 (30 gg.)>>.

  2. Torreggiani ha elabarato un suo personale ciclo annuale che prevede 5 Intermedi anzichè dei 4 teorici. Proprio oggi sul suo sito si legge << Ore 9.30 a grande rischiesta la posizione ciclica: eccola
    poi…….si vedrà, se non sono impazziti gli strumenti che vanno bene 2,5 tracy poi sballano.
    >>

  3. Di Graziano posso dire che fa un grande lavoro nel cercare di ricondurre i cicli alla ragione, forse fin troppo preciso quando analizza anche i cicli a 2 ore. Nel suo report del 19/9 si legge <<....mi inducono a riorganizzare le idee nel merito del ciclo annuo e dare POSSIBILE credito all'inizio di questo nel marzo scorso.>>

In definitiva il nocciolo della questione è proprio nel ricercare l'inizio dell'ultimo ciclo annuale.
Le date in ballottaggio sono due: Ottobre 2002 oppure Marzo 2003.

Se consideriamo il ciclo annuale iniziato il 10/10/2002 dovremmo essere alla fine, ma sembrerebbero manifestarsi nel secondo semestrale tre cicli intermedi, di cui dell'ultimo saremmo al secondo 30gg.

Se consideriamo il ciclo annuale iniziato il 12/03/2003 per ora saremmo all'inizio del secondo semestrale, ma ci rimarrebbero parecchi dubbi sulla durata del ciclo annuale precedente: 3 Intermedi oppure 5 .

Come vedete, e sicuramente già sapevate, non è facile...probabilmente col passare del tempo tutto si risistemerà e allora tutto diverrà più chiaro. Per quanto mi riguarda, avendo sofferto di queste indecisioni, ho preso per buono il consiglio di Migliorino che vedeva bene i cicli mensili e allora grazie alla contemporanea messa a punto degli indicatori Mediba che identificano i cicli mensili, ho deciso di adottarli e migliorarli più che potevo.

Con l'aiuto degli indicatori Mediba ho stilato questa tabella che riassume i cicli mensili rilevati da Settembre 2001.

INIZIO CICLO MINIMO MAX MINIMO FINE CICLO GG.
21/09/2001 23.725 32.520 29.815 31/10/2001 29
31/10/2001 29.815 33.580 30.560 21/12/2001 38
21/12/2001 30.560 32.990 29.580 20/02/2002 39
20/02/2002 29.580 33.245 31.415 08/04/2002 32
08/04/2002 31.415 31.770 27.230 14/06/2002 29
14/06/2002 27.230 28.820 22.800 24/07/2002 29
24/07/2002 22.800 27.105 23.870 05/09/2002 31
05/09/2002 23.870 25.780 20.665 10/10/2002 26
10/10/2002 20.665 25.230 23.075 11/11/2002 23
11/11/2002 23.075 26.815 23.670 19/12/2002 29
19/12/2002 23.670 25.400 21.815 29/01/2003 24
29/01/2003 21.815 23.875 20.550 12/03/2003 28
12/03/2003 20.550 24.680 23.825 21/05/2003 48
21/05/2003 23.825 26.390 24.620 03/07/2003 32
03/07/2003 24.620 26.200 24.775 07/08/2003 26
07/08/2003 24.775 26.460 25.580 12/09/2003 26

Da una prima analisi si possono notare che solamente tre cicli mensili superano la media attesa di 28/34 gg., infatti ne abbiamo uno di 38, uno di 39 e uno di 48 gg. Riguardo al ciclo di 48 gg. dal grafico in basso verrebbe di pensare che sia formato da due cicli, di cui uno molto piccolo 14 gg., al momento preferisco adottare la soluzione del mensile più lungo, vedremo in seguito se sarà il caso di rivedere questo passaggio. Per il resto mediamente i cicli rientrano nella norma.

A questo punto  proviamo a verificare  le due ipotesi di inizio ciclo :

  • Ciclo annuo iniziato il 10/10/2002.
    Se consideriamo valida questa ipotesi il ciclo annuale precedente avrebbe avuto 8 cicli mensili con una durata di 253 gg. dei 250 medi di durata.
    Il ciclo annuale attuale sarebbe costituito da 8 mensili già conclusi + un nuovo mensile appena iniziato. Gli otto mensili conclusi portano a 236 gg. la durata dell'annuale in corso, quindi il mensile in via di definizione dovrebbe durare circa 14/15gg e portarci ad un minimo inferiore a 20.550 (il minimo del semestrale precedente). 
    Come vedete qualcosa non quadra, primo perchè nella teoria non ipotizziamo mai cicli con un numero dispari di sottocicli e poi in meno di 10/15 sedute (5 sono già trascorse) dovremmo scendere di 6.000 punti.

  • Ciclo annuo iniziato il 12/03/2003.
    In questo caso il ciclo annuale si troverebbe all'inizio del 2° semestrale, e nell'ambito di questo 2° semestrale il 12 c.m. sarebbe iniziato il primo dei 4 mensili.
    Questa teoria potrebbe essere avallata se pensiamo che le borse dal Ottobre 2002 a Marzo 2003 sono state ampiamente influenzate dalle decisioni sull'imminente conflitto in Iraq. Pertanto durata e minimi potrebbe non rispettare le reali tendenze in atto.

A questo punto non ci rimane che aspettare....Nel corso del prossimo mese di Ottobre dovremmo avere delle risposte che metterebbero fine a questo problema.

Operativamente questa situazione non ci limita, in quanto gli indicatori Mediba eseguono egregiamente il loro dovere dandoci segnali di acquisto e vendita basati sul ciclo mensile, che come abbiamo visto è sempre ben visibile come da grafico allegato sotto.

Per il momento è tutto, naturalmente aggiorneremo questa analisi non appena avrò dati certi sull'evolversi di questo ciclo.
Naturalmente rimango in attesa di ogni Vostro contributo alla discussione.

 

                                                                            Cari Saluti a Tutti

                                                                                Nino Asaro  

 

 

Hit Counter